Détail d'une station du chemin de croix sur la montagne du Sanctuaire : Jésus console les femmes de Jérusalem

Tu sei qui

Fare la Via Crucis

Fare una Via Crucis è pregare. I credenti la percorrono nello spirito di penitenza e riparazione per il perdono dei peccati. Questa devozione è particolarmente onorata a Lourdes.

Da 2000 anni, i cristiani si ritrovarono per ripercorrere il cammino di Gesù verso il luogo della sua crocifissione. Siccome non tutti possono andare a Gerusalemme, si è presa l’abitudine nel Medioevo di rappresentare le stazioni della Via Crucis nelle chiese, nelle cappelle e anche all'aperto, come qui a Lourdes.

La Via Crucis sulla montagna

La Via Crucis detta delle Espelugues (dal nome della collina dove si trova) serpeggia in un luogo ripido. È un'immagine della grandezza dei Santuari di Lourdes: 115 personaggi in metallo patinato sono collocati nelle quindici stazioni lungo 1500 metri di cammino.

La Via Crucis sulla prateria

Nel 2001, Mons. Jacques Perrier, vescovo di Tarbes e Lourdes, ha deciso la costruzione di una nuova Via Crucis accessibile ai pellegrini con mobilità ridotta. Questa Via Crucis è opera dell'artista Maria de Faykod. Tutte le stazioni sono state offerte da generosi donatori.

 

Sur le même thème