Entrée du service d'accueil des personnes handicapées et de leurs familles

Tu sei qui

Fare una sosta "famiglia e handicap"

Siete soli o con la famiglia e siete colpiti da un handicap? Il servizio d’accoglienza alle persone disabili e alle loro famiglie vi apre le sue porte.

Il servizio d’accoglienza alle persone disabili e alle loro famiglie ed amici vi propone:

  • un caffè, un momento di amicizia
  • un ascolto e un sostegno personalizzato
  • dei consigli per il vostro pellegrinaggio a Lourdes, in considerazione delle diverse disabilità (mentale, fisiche, sensoriale o psicologica)
  • noleggio di sedie a rotelle- la presenza settimanale di una persona che pratica il linguaggio dei segni (LIS).
  • un plastico tattile dei Santuari...

Alcune domande frequenti:

  • Mio marito di 44 anni è invalido. Vogliamo venire a Lourdes. Come fare?
  • Viviamo in Canada. Veniamo a Lourdes per tre giorni, mia moglie è affetta dalla malattia di Charcot. Desideriamo un’accoglienza personalizzata, con un sacerdote che ci possa accogliere.
  • Nostro figlio è schizofrenico e vorrebbe venire a Lourdes. Che cosa gli potete proporre?
  • Accompagno un gruppo di sordi a Lourdes. A quali attività possono partecipare del Santuario?
  • Vengo a Lourdes con un giovane trisomico. Come sensibilizzarlo al messaggio di Bernadette?

Servizio di accoglienza alle persone disabili e alle loro famiglie e amici (Porta San Michele)
Tel. + 33 (0) 5 62 42 79 92
Orari nella stagione dei pellegrinaggi: h.9,30 – 12, e h.14 – 18 (tranne domenica e lunedì mattina)
Inviare una e-mail
Scoprite il sito ufficiale della Fondazione OCH www.och.fr

Sur le même thème