Giugno: un mese veramente internazionale a Lourdes

Giugno: un mese veramente internazionale a Lourdes

Pubblicato 4 Luglio 2022 - 09:50

Durante il mese di giugno il Santuario e le strade della città si presentano come una capitale internazionale!

Durante il mese di giugno i pellegrini di lingua francese sono stati una vera minoranza, ben rappresentati tuttavia dai pellegrinaggi diocesani di Lione, Arras, Lille, Carcassonne, dai veterani del Nord Africa… oltre che dal grande pellegrinaggio dei motociclisti, tanto atteso dagli amanti delle due ruote e dai bambini di Lourdes tra gli eventi della città!
A Lourdes, nel mese di giugno, il Santuario e le strade della città apparivano come una capitale internazionale.
I nostri vicini italiani sono venuti in gran numero, possiamo citare ad esempio i pellegrini dalla regione Calabria, ma anche dalle città di Verona di Genova, anche con l’UNITALI, l’OFTAL… dando alle strade di Lourdes un’aria di “Dolce Vita“…

Rimanendo in Europa, dobbiamo citare i nostri vicini tedeschi arrivati dai quattro angoli della Germania: Berlino, Monaco, Stoccarda, Friburgo, Augusta, Leimen, Limburgo… senza dimenticare anche tutti i partecipanti del pellegrinaggio dell’Ordine di Malta dalla Germania.
Guardando più a sud, ci ritroviamo con i nostri amici spagnoli che sono arrivati, ​​con la loro gioia e simpatia, dalla Catalogna: Vic-Solsona, Girona, Barcellona, ​​​​Saint-Feliu, Terrassa, Lleida… Ricordiamo, inoltre, tutti i pellegrini provenienti da Maiorca, Valencia, Vigo, Albacete, Mérida, Ciudad-Real e da La Rioja, una regione nota per i suoi vigneti, i cui giovani sono molto attivi in ​​questo pellegrinaggio; durante tutto l’anno, infatti, organizzano pellegrinaggi virtuali a Lourdes, esercizi spirituali, accompagnamenti…

Anche la lingua inglese era molto ben rappresentata. L’abbiamo ascoltata con accenti molto diversi e melodiosi con i nostri amici pellegrini dalle Filippine, Australia, Irlanda, Miami o con i pellegrini disabili giunti a Lourdes con l’associazione Across.