Ognissanti

Pubblicato 28 Ottobre 2021 - 11:21

Come suggerisce il nome, Ognissanti è la festa di tutti i santi. Ogni 1° novembre la Chiesa onora così la schiera di coloro che sono stati testimoni vivi e luminosi di Cristo.

 

Tutti chiamati alla santità

Un certo numero di uomini e donne è stato ufficialmente riconosciuto santo, al termine di un processo detto di “canonizzazione” e queste persone ci vengono indicate come modelli, ma la Chiesa sa che vi sono stati altri fedeli che hanno vissuto conformemente al Vangelo, ponendosi al servizio del prossimo. Per questo, nel giorno di Ognissanti, i cristiani celebrano tutti i santi, siano essi conosciuti o sconosciuti.

Questa festa è anche un’occasione per ricordare che tutti gli uomini sono chiamati alla santità, per vie diverse, a volte sorprendenti o inaspettate, ma tutte accessibili.

La santità non è una via riservata a un’élite: riguarda tutti coloro che scelgono di seguire le orme di Cristo. Ce lo ha chiarito Papa Giovanni Paolo II, beatificando e canonizzando un gran numero di persone, anche tanto diverse tra loro, come Padre Massimiliano Kolbe, Edith Stein, Padre Pio o Madre Teresa… La festa di Ognissanti ci permette di assaporare la gioia di coloro che hanno posto Cristo al centro della loro vita e che ora vivono nella speranza della Risurrezione.

Orari

Il reliquiario di Santa Bernadette può venire a casa vostra.

A Lourdes si onora Santa Bernadette e anche voi potete riceverla a casa vostra su semplice richiesta del vostro Vescovo. Questi non dovrà far altro che contattare Fratel Jean-Marcel Rossini

jean-marcel.rossini@lourdes-france.com

Un concerto per la riabilitazione della chiesa parrocchiale di Lourdes

Il 6 novembre alle h.20,30 il Coro da Camera di Lourdes eseguirà, sotto la direzione di Arnaud Penet, lo Stabat Mater di Anton Dvorak nella Basilica dell’Immacolata Concezione (basilica superiore).

Organizzato in collaborazione con l’associazione Le toit du Chœur, questo concerto sarà anche l’occasione per presentare l’opera pittorica di Philippe Pujo “Ecce Homo” che ha rappresentato l’ispirazione musicale dell’artista durante il suo lavoro creativo di queste 14 Stazioni della Via Crucis. Dopo la sua esposizione durante Les Estivales de Lourdes (le Estati di Lourdes ndt), la presentazione dell’opera e della sua prestigiosa illustrazione musicale avrà luogo a Lourdes, al Santuario e in altre tappe autunnali sotto il patronato del Consiglio Dipartimentale degli Alti Pirenei. La futura Via Crucis della chiesa parrocchiale, prima della sua installazione definitiva, dovrebbe fare un’ultima sosta a Tolosa presso la Basilica di Saint-Sernin.

Alla fine di diciotto mesi nei quali sono stati sospesi gli spettacoli dal vivo, Christian Gélis, Arnaud Penet ed i membri dell’associazione saranno felici di ritrovare il loro pubblico. Durante questo lungo periodo, Le toit du Chœur ha proseguito la sua azione culturale attraverso una stretta collaborazione con Philippe Pujo. Il frutto di questa sinergia ci permette di ringraziare calorosamente i mecenati e i donatori che hanno sostenuto e sostengono questo progetto.

La serata è aperta a tutti, il ricavato delle offerte andrà a beneficio del risanamento, già corso, della chiesa parrocchiale.

Pass sanitario e mascherina obbligatorie in conformità alle attuali normative anti-Covid 19