Venerdì 16 luglio 1858 Cronaca della 18a ed ultima apparizione

Venerdi 16 luglio 1858: ultima apparizione

Sono più di tre mesi che Bernadette Soubirous non beneficia più di alcuna apparizione di colei che, il 25 marzo, si è presentata dicendo: “Io sono l’Immacolata Concezione“.

L’ultima apparizione risale a mercoledì 7 aprile 1858. Molti eventi hanno avuto luogo nella Grotta, senza che Bernadette ne sia stata coinvolta, né da vicino né da lontano. La confusione che vi regna da tempo incoraggia le autorità a vietare l’accesso alla Grotta sin dal 15 giugno. Il luogo è stato chiuso con pannelli di legno, assi e barricate. Poco dopo, a causa della situazione divenuta incandescente, il vescovo arriva a proibire ai cattolici di recarsi alla Grotta. Due settimane dopo, gli animi si calmano, il vescovo revoca il divieto. Si può tornare a Massabielle.

Création artistique de René Margotton, réalisés par Germaine et
Paul Sala-Malherbe
© Sanctuaire Notre-Dame de Lourdes / Vincent

La sera del 16 luglio, Bernadette sente ancora una volta quell’irresistibile attrazione interiore che la trascina alla Grotta. È un’attrazione che conosce bene, ma che non avverte da molto tempo. Parte, accompagnata da Lucile Castérot, la più giovane delle sue zie, di soli 20 anni. Le giovani si adattano alle circostanze. Indossano abiti presi in prestito, un po’ troppo grandi per loro, per essere ben nascoste e per non essere riconosciute. Scelgono inoltre di percorrere un’altra strada per non andare direttamente alla Grotta, ma di fronte ad essa. Non attraversano il Gave, rimanendo sulla riva destra del fiume.

Bernadette s’inginocchia davanti alla Grotta, ma a una certa distanza. Sono circa le h.22,30. Lentamente, come la Vergine Maria le ha insegnato, traccia su di sé un ampio segno della croce. Quindi inizia a pregare il rosario.

Alla sua destra, la zia Lucile, a sinistra due ragazze. Tutte e quattro le ragazze sono membri della confraternita parrocchiale delle Figlie di Maria, ma solamente le altre due ragazze tenevano ciascuna un cero acceso. La notte è quasi calata, ma alla luce delle candele, le sue tre vicine possono vedere il volto trasfigurato di Bernadette che irradia una felicità di un altro ordine.

La Vergine Immacolata è qui per la diciottesima volta. Non si scambiano parole. Eppure, tra la Madre di Dio e la giovanissima ragazza di Lourdes, la comunione è intensa. Dopo questa apparizione, Bernadette dirà semplicemente: “Maria era più bella che mai“. Specificherà di aver visto la Signora, come sempre alle apparizioni, vale a dire molto vicina a lei.

Bernadette sa di aver appena vissuto il suo ultimo incontro su questa terra con la Vergine Immacolata.

Durante questo anno Bernadette, il Santuario Nostra Signora di Lourdes vi invita ad accendere una candela in occasione di ciascuna delle date delle apparizioni della Vergine Maria a Bernadette.