Bere alle fontane

Alle fontane del Santuario, alimentate con acqua proveniente dalla Grotta delle apparizioni, rispondete all’invito della Vergine Maria: “Vada a bere alla sorgente”.

Bere alle fontane

La sorgente che sgorga nella Grotta e che alimenta le fontane del Santuario è stata portata alla luce da Bernadette Soubirous, durante le apparizioni del 1858, su indicazioni della Vergine Maria. Alle fontane si può bere quest’acqua, bagnarsi il volto, le braccia, le gambe… Così come alla Grotta, non è tanto il gesto che conta, ma la fede o l’intenzione che lo animano.

Lo sapevate ? Durante la nona apparizione, “la Signora” chiese a Bernadette di andare a scavare il terreno, nel fondo della Grotta, dicendole: “Vada a bere e a lavarsi alla sorgente”. Ed ecco che un po’ d’acqua fangosa cominciò a fluire, abbastanza da consentire a Bernadette di berne. Quest’acqua divennne, a poco a poco, trasparente, pura, limpida.