11 febbraio 2019 XXVII giornata mondiale del malato

L’11 febbraio è l’anniversario della prima apparizione di Maria a Bernadette Soubirous. È in questo giorno della solennità della Madonna di Lourdes che San Giovanni Paolo II ha stabilito, nel 1993, la prima Giornata Mondiale del Malato. Quest’anno, per la ventisettesima edizione, Papa Francesco pubblica un messaggio nel quale esorta tutte le donne e gli uomini di buona volontà ad un rinnovato impegno al servizio di coloro che soffrono.

11 febbraio 2019 XXVII giornata mondiale del malato

La XXVII Giornata Mondiale del Malato sarà solennemente celebrata a Calcutta, in India, l’11 febbraio prossimo. Nel suo messaggio, Papa Francesco ricorda: “La cura dei malati richiede professionalità e tenerezza, gesti gratuiti, immediati e semplici come carezze, attraverso i quali facciamo sentire all’altro che ci è caro”.

La gioia del dono gratuitoa è l’indicatore della salute cristiana

L’11 febbraio si celebra a Lourdes la Madonna, che in questo giorno apparve per la prima volta a Bernadette. Dall’8 febbraio i direttori dei pellegrinaggi, i presidenti delle hospitalité, tutti i volontari che si occupano del trasporto e dell’assistenza ai malati e che permettono loro di potersi recare alla roccia di Massabielle, affidano a Maria le loro intenzioni. Tutti questi “cuori generosi” rispondono alla chiamata del Papa espressa nel suo messaggio: “Sappiamo che la salute è relazionale, dipende dall’interazione con gli altri e richiede fiducia, amicizia e solidarietà; è un bene che può essere pienamente apprezzato solo se è condiviso. La gioia del dare gratuitamente è l’indicatore della salute del cristiano. Così, la festa della Madonna di Lourdes, l’11 febbraio, è per tutti “un invito a riconoscere, di fronte al fratello sofferente, il volto di Cristo…” (Giovanni Paolo II).