La regalità di Maria

Nel 1954, pochi anni dopo la proclamazione del dogma dell’Assunta (1950) e nel fervore dell’incoronazione della Madonna di Fatima, Papa Pio XII istituì la festa liturgica di Maria Regina.

“La solennità dell’Assunta è gioiosamente prolungata dalla celebrazione della festa della regalità di Maria, che ricorre otto giorni dopo e nella quale contempliamo Colei che, seduta accanto al Re dei secoli, risplende come regina e intercede come madre”, precisa il Papa, che pubblica anche l’enciclica Ad coeli Reginam sulla regalità di Maria. Pio XII aggiunge: “Maria divenne la prima di coloro che, servendo il Signore anche negli altri, conducono i propri fratelli verso il Re del quale possiamo dire che servirlo è regnare.”

Preghiamo

Preghiera a Maria, Regina dei cuori

O Maria, Regina dei cuori, avvocata delle cause disperate, Madre così pura, così compassionevole,
Madre del divino amore e piena di luce divina, pongo nelle tue tenere mani
le grazieche oggi attendiamo da te.
Guarda le nostre miserie, i nostri cuori, le nostre lacrime,
i nostri dolori interiori, le nostre sofferenze.
Puoi esaudirci, per i meriti del tuo divin Figlio, Gesù Cristo.
Ascoltaci vicino al tuo altare, dove ogni giorno dai tanta prova del tuo potere e del tuo amore per la guarigione dell’anima e del corpo.
Noi speriamo contro ogni speranza. Chiedi a Gesù la nostra guarigione,
il nostro perdono e la perseveranza finale.
O Maria, Regina dei Cuori, guariscici, abbiamo fiducia in te. Amen.

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria al Padre…