Lourdes News il giornale delle grazie

Pubblicato 26 Febbraio 2020 - 15:25

Al fine di aiutare tutti nella loro esperienza di pellegrinaggio, il Santuario pubblica un giornale gratuito nel quale fornisce alcune informazioni e suggerisce gesti concreti, percorsi da seguire in occasione della permanenza a Lourdes.

Novena alla Madonna di Lourdes
Dal 3 all’11 febbraio

Maria
Nostra Signora di Lourdes,
apparsa a Bernadette, piccola e semplice pastorella della Bigorre,
nella cavità della roccia di Massabielle.
Le hai portato la luce radiosa del tuo sorriso,
lo splendore dolce della tua presenza.
Nel corso dei giorni hai intrecciato una relazione con lei,
l’hai guardata come una persona che guarda un’altra persona.
Siamo davanti a te, poveri noi stessi e ti preghiamo umilmente.
Dona a coloro che dubitano la capacità di scoprire la gioia della fiducia,
concedi a coloro che disperano il dono di avvertire la tua discreta presenza.
Maria
Nostra Signora di Lourdes,
che hai rivelato il tuo nome a Bernadette
dicendo semplicemente “Io sono l’Immacolata Concezione”.
Facci scoprire la gioia del perdono che ci viene costantemente offerto,
poni in noi il desiderio dell’innocenza ritrovata e della santità gioiosa.
Aiuta i peccatori che non vedono.
Hai dato alla luce il Salvatore del mondo,
guarda teneramente il nostro mondo splendido e drammatico.
Apri in noi le strade della speranza,
guidaci verso Colui che è la Sorgente viva,
Gesù, tuo Figlio, che ci insegna a dire
Padre nostro…

Dire la preghiera della novena.
Recitare una decina del Rosario.
Invocazioni: “Nostra Signora di Lourdes, prega per noi!”
“Santa Bernadette, prega per noi!
“O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!”
Messa e comunione l’11 febbraio.
Si raccomanda la confessione durante l’ottava.

Servire a Lourdes

Diventa hospitalier

Hai tra i 18 e i 75 anni? L’Hospitalité Notre Dame di Lourdes sarà lieta di accoglierti. Potrai iniziare il tuo servizio nel Santuario.
La presenza a Lourdes è completamente volontaria, spetta a te occuparti del viaggio, dell’alloggio e dei pasti. Al fine di rendere questa assistenza il meno onerosa possibile, l’HNDL ti offre un self service, alcuni centri di accoglienza e un foyer.
Contatto: hospitalite-lourdes@wanadoo.fr Tel. +33 (0) 5 62 42 80 84
Hospitalité Notre-Dame de Lourdes BP 197 65 106 LOURDES Cedex

Diventa volontario

Come diventare volontario al Santuario di Lourdes?
Devi solo compilare il modulo online sul sito Web del Santuario. Non ci sono costi di registrazione per divenire volontari del Santuario Notre Dame di Lourdes.
Alcuni criteri, tuttavia, devono essere rispettati:
• Avere almeno 18 anni
• Avere idoneità fisica per un lavoro regolare
• Impegnarsi per un determinato periodo
• Accettare incarichi e modifiche al servizio secondo necessità
Per organizzare il tuo soggiorno, il Santuario di Lourdes offre alloggi per volontari. Sono disponibili diverse tariffe a seconda del livello di comfort. Per prenotare, inviare una e-mail a hebergement@lourdes-france.com o chiamate +33 (0) 5 62 42 82 59.

Nel cuore del messaggio di Lourdes : “Io sono l’Immacolata Concezione”

Nel 2019, nel duplice anniversario della sua nascita e morte, abbiamo seguito i passi di Bernadette. Nel 2020, veniamo alla Grotta per incontrare la Signora che si presentò il 25 marzo 1858 con il nome: “Io sono l’Immacolata Concezione“. Su richiesta del rettore, alcuni cappellani del Santuario offrono utili indicazioni e suggeriscono gesti concreti per il vostro prossimo pellegrinaggio.

L’Immacolata Concezione

Il culmine dei 18 incontri di Bernadette con Maria, alla Grotta di Massabielle, è il 25 marzo, giorno dell’Annunciazione e della sedicesima apparizione, il giorno in cui la Signora rivela il suo nome: Io sono l’Immacolata Concezione. Bernadette non poteva mentire nel riferire le parole della Signora. Il dogma dell’Immacolata Concezione, infatti, venne promulgato da Papa Pio IX l’8 dicembre 1854. Bernadette Soubirous, incapace di leggere e scrivere, non avendo frequentato il catechismo, non poteva saperlo. Il dogma era stato definito come segue: La beatissima Vergine Maria, nel primo istante della sua concezione, per singolare privilegio di Dio onnipotente e in vista dei meriti di Gesù Cristo, Salvatore del genere umano, è stata preservata immune da ogni macchia del peccato originale.

Perché un tema pastorale?

Per conoscere, approfondire e appropriarsi dell’esperienza di Bernadette, vale a dire il messaggio di Lourdes. È dal racconto delle apparizioni che siamo invitati a riscoprire la Parola di Dio. Il tema dell’anno è una proposta fatta dal Santuario per approfondire il vostro pellegrinaggio a Lourdes. Potete leggerlo per intero sul sito web. Per aiutarvi nell’esperienza del vostro pellegrinaggio, alcuni gesti che potete fare:

Fare il gesto dell’acqua

Alla nona apparizione, il 25 febbraio 1858, Maria mostra a Bernadette dove scavare per scoprire la sorgente rivelando così la profondità del cuore di Gesù e la sua infinita misericordia. Attraverso il battesimo, Cristo ci dà accesso alla sorgente di vita collocata nei nostri cuori. In ogni vita battezzata c’è una scoperta del prima e dopo la sorgente. Questa scoperta può avvenire durante un pellegrinaggio. Chiediamo alla Vergine Immacolata di aiutarci a scoprire la sorgente di carità che è in noi e a condividerla con i nostri fratelli (1). Andiamo alle fontane per bere e lavarci. Quando lasciamo la Grotta, portiamo con noi l’acqua dalla sorgente che condivideremo con coloro che non hanno avuto la possibilità di raggiungere Lourdes.
(1) Viene proposta una celebrazione dell’acqua, personale o comunitaria. Ogni pellegrinaggio può adattarla e arricchirla con canti e preghiere. Fornire per i partecipanti contenitori pieni di acqua della Grotta e bicchieri.

Accendere una candela

Maria Immacolata è un essere di luce. Dopo la prima apparizione, Bernadette dirà: “Ho visto una giovane donna avvolta dalla luce”. La luce che lei contempla e riceve fa svanire l’oscurità. La candela che arde alla terza apparizione la aiuta a pregare perché ricorda quella che il padrino e la madrina tengono al momento del battesimo. Imitiamo Bernadette, andiamo alla Grotta per chiedere una luce per la nostra vita. A Lourdes, ogni giorno termina con una processione illuminata dalle fiaccole, a partire dalle h.21. Accendiamo la nostra candela, cantiamo l’Ave Maria e meditiamo sui misteri del Rosario.

Confessarsi

Bernadette vedendo la bella Signora di Massabielle tutta “avvolta dalla luce” diverrà consapevole dei suoi peccati e si confesserà, per la prima volta nella sua vita, tre giorni dopo la prima apparizione. Il tema pastorale “Io sono l’Immacolata Concezione” ci permette di riflettere sul perdono, perché la presenza di Maria apre la speranza. Il perdono concesso o ricevuto apre la vita dell’uomo che diviene nuovamente libero. Il Santuario ci propone quindi una celebrazione del perdono attorno allo sguardo di Maria: uno sguardo sempre aperto alla speranza e alla fecondità. Preghiamo Maria affinché, rassicurati dalla sua tenerezza e dalla misericordia di Dio, possiamo ricevere il sacramento della confessione.

La Chiesa è una famiglia

Possiamo unirci alla Famiglia Notre-Dame de Lourdes. Riceveremo uno scapolare. Tramite una lettera che giungerà ogni mese verrà mantenuto un collegamento con Lourdes e con gli altri membri per rimanere nella grazia dell’incontro con Maria e Bernadette.
Contatto: famillendl@lourdes-france.com
https://www.lourdes-france.org/it/famiglia-nostra-signora-di-lourdes/

Una comunione di grazia

Quando Maria chiede a Bernadette di venire alla Grotta per quindici giorni, in realtà la invita ad aprire il suo cuore. Potremmo forse avere la grazia, come Bernadette, di sentirci “guardati come una persona”.

“Maria è colei che sa trasformare una Grotta per animali nella casa di Gesù, con alcune povere fasce e una montagna di tenerezza. È l’amica sempre attenta affinché non venga a mancare il vino nella nostra vita. È colei che ha il cuore trafitto dalla spada, che comprende tutte le pene. Quale madre di tutti, è segno di speranza per i popoli che soffrono i dolori del parto finché non germogli la giustizia. È la missionaria che si avvicina a noi per accompagnarci nella vita, aprendo i cuori alla fede con il suo affetto materno.”

(Papa Francesco, Evangelii Gaudium n ° 286).

Il Santuario ci invita a compiere un atto di fiducia e consacrazione verso l’Immacolata Concezione di Maria.

Atto di fede in Maria
Sii Benedetto, Dio nostro Padre,
per aver creato Maria così bella,
e per avercela data come Madre
ai piedi della Croce di Gesù.
Sii benedetto per averci chiamato,
come Bernadette,
a vedere Maria nella tua luce
e a bere dalla sorgente del tuo Cuore.

Maria, conosci la miseria e i peccati
delle nostre vite e della vita del mondo.
Oggi vogliamo affidarci a te
totalmente e senza riserve;
da te rinasceremo ogni giorno
grazie al potere dello Spirito,
vivremo della vita di Gesù
come piccoli servi dei nostri fratelli.

Insegnaci, Maria,
a portare la vita del Signore.
Insegnaci il sì del tuo cuore.

Il Santuario ci invita ad aprire i nostri cuori per uno scambio con Maria. Dopo aver fatto un bel segno della croce, dichiariamole il nostro affetto: “Ave, Maria…”